Caso della settimana: i dettagli che fanno la differenza!

Buongiorno, ci troviamo nella nostra officina per analizzare un turbocompressore rigenerato, attualmente questo turbo è molto difficile da reperire sul mercato in quanto è un’esclusiva Mercedes e può essere acquistato nuovo solo in casa madre. Il costo è decisamente elevato, parliamo di oltre €2000 per una turbina il cui reale valore produttivo si attesta attorno ai €200/250. Il cliente cercava di risparmiare ed abbiamo fatto quanto a noi possibile per accontentarlo così, anche un po’ contro la nostra politica, abbiamo acquistato un turbo rigenerato all’estero… Vediamo come è andata!

SAITO è distributore autorizzato per l’Italia turbo Mitsubishi, Garrett, BorgWarner, Mahle. Per informazioni tecniche e commerciali puoi contattare i nostri uffici:
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: http://www.saito.it
🛒 E-commerce: http://shop.saito.it

Una volta ricevuto abbiamo riscontrato una qualità non soddisfacente del prodotto: il turbo mostrava infatti delle crepe nel carter turbina nell’ingresso gas. Queste crepe in quella particolare posizione sono pericolose, perchè potrebbero continuare a “camminare” – e in genere lo fanno perché si tratta del punto più caldo del turbo, un deflettore che si scalda moltissimo generando il rischio di distacco di particelle le quali potrebbero raggiungere e distruggere la girante turbina.

Esaminato il turbo abbiamo notato anche della ruggine al suo interno ed abbiamo trovato parecchia polvere di sabbiatura, uno smeriglio che se presente nel carter turbina alla fine non porta gravi conseguenze ma dimostra comunque una scarsissima attenzione nel lavoro eseguito. Se questa polvere arrivasse nel compressore o nel corpo centrale ovviamente le conseguenze sarebbero ben più gravi.

Anche altre cose che non si sono piaciute. I piani di contatto per esempio non sono stati rifatti: noi li rifacciamo sempre perchè sappiamo che un trafilamento gas può far perdere prestazione alla turbina inoltre la tipologia di sabbiatura adottata è stata la stessa per alluminio e ghisa, mentre ad esempio in SAITO adottiamo due tipi di graniglie diverse perché, quando si opera su materiali con durezza differente la tipologia di lavorazione non può e non deve essere la stessa.

N.B Aggiornamento: Purtroppo la turbina è risultata non idonea a soddisfare i nostri standard e siamo stati costretti a renderla a malincuore al fornitore. In SAITO non si accettano compromessi quando si parla di qualità perché crediamo non abbia un senso montare un turbo sapendo di assumersi il rischio di doverlo poi smontare.

A volte sono i dettagli che fanno la differenza, nei turbo rigenerati più di ogni altra cosa!</b

Per qualsiasi cosa potete rivolgervi ai nostri uffici, siamo sempre a vostra completa disposizione!
☎ Chiama+39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Web: www.saito.it
🛒 Shop: shop.saito.it

Caso della settimana: i dettagli che fanno la differenza! Foto 01 | SAITO
Caso della settimana: i dettagli che fanno la differenza! Foto 02 | SAITO
Caso della settimana: i dettagli che fanno la differenza! Foto 03 | SAITO

Articolo a cura di PSGP
Permesso di ridistribuzione dei contenuti di questo sito previo accordo e comunicazione con SAITO, ripubblicando interamente l’articolo e citando la fonte ed url di pubblicazione sul sito saito.it

Back to top