Saito – Turbocompressori, parti motore, tuning http://www.saito.it Tue, 04 Aug 2020 21:10:43 +0000 it-IT hourly 1 SAITO diventa distributore per l’Italia dei turbocompressori IHI http://www.saito.it/9602/saito-diventa-distributore-per-italia-turbocompressori-ihi Mon, 27 Jul 2020 09:03:22 +0000 http://www.saito.it/?p=9602 Luglio 2020: abbiamo il piacere di informare che SAITO ha acquisito l’opportunità di distribuire i turbocompressori nuovi, originali ed omologati prodotti dalla giapponese IHI. La distribuzione delle turbine dell’azienda nipponica si affianca a quella ormai decennale dei turbo prodotti dalla Mitsubishi (SAITO è l’unico distributore autorizzato per l’Italia di questo marchio) ed a quelle più recenti relative alle turbine prodotte da Garrett, Borg Warner KKK e Mahle (prodotti OEM non copie).

IHIIshikawajima-Harima Heavy Industries – è un marchio storico nella storia del turbocompressore, basta pensare alla collaborazione con Maserati, che ha portato allo sviluppo del biturbo; a quella con Ferrari che ha visto l’ingresso del turbo in Formula Uno; a quella con Fiat nello sviluppo della sovralimentazione della Punto GT, solo per citarne alcune. L’azienda giapponese è presente in Italia da tantissimi anni: la sua sede inizialmente si trovava a Milano e tutt’ora c’è uno stabilimento produttivo a Cernusco Lombardone (LC) particolarmente strategico [...]

L'articolo SAITO diventa distributore per l’Italia dei turbocompressori IHI sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Luglio 2020: abbiamo il piacere di informare che SAITO ha acquisito l’opportunità di distribuire i turbocompressori nuovi, originali ed omologati prodotti dalla giapponese IHI. La distribuzione delle turbine dell’azienda nipponica si affianca a quella ormai decennale dei turbo prodotti dalla Mitsubishi (SAITO è l’unico distributore autorizzato per l’Italia di questo marchio) ed a quelle più recenti relative alle turbine prodotte da Garrett, Borg Warner KKK e Mahle (prodotti OEM non copie).

IHIIshikawajima-Harima Heavy Industries – è un marchio storico nella storia del turbocompressore, basta pensare alla collaborazione con Maserati, che ha portato allo sviluppo del biturbo; a quella con Ferrari che ha visto l’ingresso del turbo in Formula Uno; a quella con Fiat nello sviluppo della sovralimentazione della Punto GT, solo per citarne alcune. L’azienda giapponese è presente in Italia da tantissimi anni: la sua sede inizialmente si trovava a Milano e tutt’ora c’è uno stabilimento produttivo a Cernusco Lombardone (LC) particolarmente strategico per il mercato centro europeo. Anche per il settore nautico – seguito dalla nostra consociata SAILOG – IHI produce molte turbine che troviamo installate sui motori marini Yanmar.

Nel mondo attualmente ci sono sette costruttori primari di turbocompressori e la IHI sarà il quinto marchio rappresentato ufficialmente da SAITO. Un traguardo importante per la nostra azienda, che ci rende onorati ed orgogliosi dopo gli sforzi sostenuti per cercare di mantenere una buona posizione di mercato nonostante le difficoltà dovute al coronavirus. Inoltre è stato riconosciuto alla SAITO di aver sempre gestito il turbo non solo a livello commerciale ma anche dal punto di vista tecnico-formativo, portando tra i professionisti del settore la conoscenza del prodotto e di come risolvere le problematiche ad esso legato.

Lo staff è molto motivato e vorremmo poter trasferire tutto l’entusiasmo per questa importante novità anche alla filiera, cercando di superare assieme la crisi uscendone tutti più forti.

L'articolo SAITO diventa distributore per l’Italia dei turbocompressori IHI sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Orari e chiusure aziendali periodo estivo 2020 http://www.saito.it/9586/orari-e-chiusure-aziendali-periodo-estivo-2020 Mon, 20 Jul 2020 20:52:11 +0000 http://www.saito.it/?p=9586 L'articolo Orari e chiusure aziendali periodo estivo 2020 sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>

Gentili clienti e fornitori, la presente per comunicarvi che:
▪ Dal 27 al 31 luglio verrà osservato il seguente orario: 9:00-13.30 / 14:00-18.00
▪ Nel mese di agosto 2020 verrà osservato il seguente orario: 9:00-17:00 (orario continuato);
▪ Le attività di officina saranno sospese dal 3 al 21 agosto compresi;
▪ L’azienda rimarrà chiusa nei giorni 14 e 17 Agosto 2020: eventuali ordini pervenuti in tale periodo verranno evasi martedì 18 agosto

Buone Vacanze!

L'articolo Orari e chiusure aziendali periodo estivo 2020 sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Nella Uno sono due, lo sapevi? http://www.saito.it/9543/nella-uno-sono-due-lo-sapevi Sun, 21 Jun 2020 20:53:19 +0000 http://www.saito.it/?p=9543 Nel filmato parleremo di Uno Turbo i.e. e di una particolarità tecnica, comune nelle auto da corsa, che non tutti sanno essere presente anche sulla piccola Fiat. Buona visione!
 
SAITO è distributore autorizzato per l’Italia turbo Mitsubishi (distributore unico autorizzato), Garrett, Borg Warner, Mahle. Vuoi revisionare il turbo della tua vettura storica o aggiornarne la sovralimentazione? Per informazioni tecniche e commerciali puoi contattare i nostri uffici:
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: http://www.saito.it
🛒 E-commerce: http://shop.saito.it

Anno 1985 negli stabilimenti di Mirafiori viene realizzata la Uno Turbo. Grazie a Fiat e Giugiaro, molti appassionati di automobili possono mettersi alla guida di questa grintosa vettura, dotata di un motore quattro cilindri 1.3L di cilindrata che arrivò a sfiorare i 1.4L nella seconda serie, una berlinetta decisamente potente, molto “nervosa”, che appassionò e tuttora appassiona tante persone. In quegli anni le vetture “antagoniste” della Uno [...]

L'articolo Nella Uno sono due, lo sapevi? sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Nel filmato parleremo di Uno Turbo i.e. e di una particolarità tecnica, comune nelle auto da corsa, che non tutti sanno essere presente anche sulla piccola Fiat. Buona visione!
 
SAITO è distributore autorizzato per l’Italia turbo Mitsubishi (distributore unico autorizzato), Garrett, Borg Warner, Mahle. Vuoi revisionare il turbo della tua vettura storica o aggiornarne la sovralimentazione? Per informazioni tecniche e commerciali puoi contattare i nostri uffici:
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: http://www.saito.it
🛒 E-commerce: http://shop.saito.it

Anno 1985 negli stabilimenti di Mirafiori viene realizzata la Uno Turbo. Grazie a Fiat e Giugiaro, molti appassionati di automobili possono mettersi alla guida di questa grintosa vettura, dotata di un motore quattro cilindri 1.3L di cilindrata che arrivò a sfiorare i 1.4L nella seconda serie, una berlinetta decisamente potente, molto “nervosa”, che appassionò e tuttora appassiona tante persone. In quegli anni le vetture “antagoniste” della Uno turbo erano la Peugeot 205 col motore 1.9L e la Renault 5 Turbo, anche lei macchina assolutamente divertente e oggi molto ricercata. La Uno I.E. sta vivendo attualmente una “seconda giovinezza” perché in questi anni molti proprietari stanno riaggiornando la meccanica di questa vettura che all’epoca ricordiamo fu molto popolare anche nel prezzo e poteva essere elaborata in tanti modi. Con poche modifiche si raggiungevano potenza elevate, anche 170/180 cavalli senza grossi problemi: un grande divertimento!
 

In officina abbiamo il piacere di poter revisionare questo turbo di una Uno I.E. prima serie, che si differenziava dalla seconda perché aveva un ingresso gas diverso, una flangia a quattro fori quadrata mentre la seconda serie cominciava ad utilizzare già quella che diventerà comune su tante vetture, ovvero la flangia T25 rettangolare 4 fori. Il turbocompressore era prodotto dalla IHI, azienda giapponese che si fece conoscere in Italia per la collaborazione con Maserati nei primi progetti di vetture turbo del Tridente, per poi operare anche su altre applicazioni ed entrare così nel mondo VM e Fiat equipaggiando il motore della Uno I.E. ma anche quello della Y10 Turbo. Una turbina davvero interessante perché ci permette di vedere tutta la bravura dei tecnici della Fiat i quali realizzarono il downpipe uscita gas a doppio foro. Un’operazione tecnica davvero geniale per quegli anni – ci sono tante turbine più moderne che non hanno una raffinatezza costruttiva tale – realizzata per evitare “turbolenze” interne dei gas di scarico.
 
Cerchiamo di spiegarlo nel filmato tramite uno schema che rappresenta lo spaccato del carter turbina. Dal motore i gas, passando per il collettore di scarico, entrano ad alta pressione: con la wastegate chiusa vanno tutti direttamente in turbina scaricando energia termica e pressione. Il turbo entra in azione e fa girare il compressore permettendo al motore di scatenare tutta la sua potenza. I gas di scarico una volta passati all’interno della turbina perdono circa 100° / 110° di energia termica e quasi tutta la loro pressione. Nel momento in cui vado ad aprire il piattello della wastegate una parte dei gas invece di andare in turbina esce direttamente dalla wastegate. Lasciando una camera unica, avrei delle turbolenze in uscita dovuti alla concomitanza di gas con pressioni e temperature differenti che potrebbero creare fastidi sulla girante turbina. Ecco perchè i tecnici Fiat sdoppiarono nella fusione del downpipe questi due condotti, raccordandoli in una posizione più lontana per evitare turbolenze, una tecnica già sperimentata sui motori molto più spinti delle auto da corsa dove si realizzavano tubazioni separate. In questo turbo vediamo chiaramente un condotto principale che è quello a bassa pressione e temperatura e quello della wastegate dove abbiamo temperature e pressioni maggiori.
 
Ci appassionano tanto queste finezze tecniche realizzate agli albori della sovralimentazione, soprattutto perchè mostrano una genialità che oggi a volte si è persa nonostante la tecnologia e le conoscenze che si hanno a disposizione. Quando ci capitano questi turbo in officina non ce li lasciamo scappare e realizziamo questi video di approfondimento che speriamo siano di vostro gradimento!
 
SAITO è distributore autorizzato per l’Italia turbo Mitsubishi (distributore unico autorizzato), Garrett, BorgWarner, Mahle. Vuoi revisionare il turbo della tua vettura storica o aggiornarne la sovralimentazione? Per informazioni tecniche e commerciali puoi contattare i nostri uffici:
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: http://www.saito.it
🛒 E-commerce: http://shop.saito.it

 
Articolo a cura di PSGP
Permesso di ridistribuzione dei contenuti di questo sito previo accordo e comunicazione con SAITO, ripubblicando interamente l’articolo e citando la fonte ed url di pubblicazione sul sito saito.it

L'articolo Nella Uno sono due, lo sapevi? sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
“Estate Serena”, si riparte! http://www.saito.it/9515/estate-serena-si-riparte-turbo-borgwarner-nuovi-originali-al-prezzo-del-rigenerato Sun, 14 Jun 2020 22:06:29 +0000 http://www.saito.it/?p=9515 SAITO, distributore per l’Italia dei turbo Borg Warner promuove il suo prodotto per 1.3 Multijet: perchè rischiare con una copia di dubbia provenienza quando puoi avere il prodotto nuovo originale al prezzo del rigenerato?

Versione 66Kw 90CV 1.3L Multijet
Acquistalo nel nostro shop online
▪ Codice costruttore turbo: 5435-988-0014
▪ Codici costruttore motore: 55198317, 5860020, 71723566, 71724104, 71724704, 71724705, 71724706, 71789039, 71794040, 71794041, 860020, 860127, 93169102, 93189317
▪ Vetture: Alfa Romeo Mito; Fiat Doblò, Grande Punto, Idea, Linea, Punto Evo; Lancia Musa, Ypsilon; Opel Corsa
__________________________

Versione 51Kw 70CV 1.3L Multijet
Acquistalo nel nostro shop online
▪ Codice costruttore turbo: 5435-988-0005
▪ Codice costruttore motore: 5860030, 71724166, 71724701, 71724702, 71784113, 71784115, 71794552, 73501343, 93191993
▪ Vetture: Citroën Nemo; Fiat Doblò, Fiorino, Idea, Panda, Punto, Qubo; Lancia Musa, Ypsilon; Opel Corsa; Peugeot Bipper
__________________________

Versione 51kw 70CV 1.3L Multijet
Acquistalo nel nostro [...]

L'articolo “Estate Serena”, si riparte! sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
SAITO, distributore per l’Italia dei turbo Borg Warner promuove il suo prodotto per 1.3 Multijet: perchè rischiare con una copia di dubbia provenienza quando puoi avere il prodotto nuovo originale al prezzo del rigenerato?

Versione 66Kw 90CV 1.3L Multijet
Acquistalo nel nostro shop online
▪ Codice costruttore turbo: 5435-988-0014
▪ Codici costruttore motore: 55198317, 5860020, 71723566, 71724104, 71724704, 71724705, 71724706, 71789039, 71794040, 71794041, 860020, 860127, 93169102, 93189317
▪ Vetture: Alfa Romeo Mito; Fiat Doblò, Grande Punto, Idea, Linea, Punto Evo; Lancia Musa, Ypsilon; Opel Corsa
__________________________

Versione 51Kw 70CV 1.3L Multijet
Acquistalo nel nostro shop online
▪ Codice costruttore turbo: 5435-988-0005
▪ Codice costruttore motore: 5860030, 71724166, 71724701, 71724702, 71784113, 71784115, 71794552, 73501343, 93191993
▪ Vetture: Citroën Nemo; Fiat Doblò, Fiorino, Idea, Panda, Punto, Qubo; Lancia Musa, Ypsilon; Opel Corsa; Peugeot Bipper
__________________________

Versione 51kw 70CV 1.3L Multijet
Acquistalo nel nostro shop online
▪ Codice costruttore turbo: 5435-988-0018
▪ Codice costruttore motore: 55202637, 5860028, 71724445, 71724447, 71724552, 71724553, 860028, 93191833
▪ Vetture: Fiat 500, Panda, Grande Punto, Qubo; Opel Corsa
__________________________

Versione 70kw 95CV 1.3L Multijet
Acquistalo nel nostro shop online
▪ Codice costruttore turbo: 5435-988-0037
▪ Codice costruttore motore: 55221409, 71724427, 71724429, 71794953, 71794954
▪ Vetture: Fiat 500, Lancia Ypsilon
__________________________

APPROFITTA DELL’OCCASIONE!
Tramite il nostro partner commerciale SAILOG per vetture OPEL / FIAT 1.3L Multijet è inoltre disponibile:
Motore nuovo originale completo IN PROMOZIONE ad un prezzo simile al revisionato!
► visita la pagina dedicata ai motori completi

SAITO è distributore autorizzato per l’Italia turbo Mitsubishi (distributore unico autorizzato), Garrett, BorgWarner, Mahle.
Per informazioni tecniche e commerciali contatta l’azienda ai seguenti recapiti:
☎ +39 071715693
📧 info@saito.it
💻 http://www.saito.it
🛒 https://shop.saito.it

Estate Serena, si riparte! Turbo BorgWarner in promozione | SAITO

L'articolo “Estate Serena”, si riparte! sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Turbo e Coreassy Mitsubishi: tecnologia giapponese per Subaru Impreza e Lancer Evo http://www.saito.it/9480/turbo-e-coreassy-mitsubishi-tecnologia-giapponese-per-subaru-impreza-e-lancer-evo Sat, 30 May 2020 13:46:03 +0000 http://www.saito.it/?p=9480 Buongiorno ai nostri followers! Ci troviamo in SAITO nel nostro magazzino ed oggi, con molto piacere, parleremo di turbo Mitsubishi, un marchio a cui la nostra azienda è particolarmente legata e che oggi ci vede nelle vesti di distributore unico autorizzato per l’Italia dei turbocompressori prodotti dalla casa nipponica.

Le turbine Mitsubishi esprimono tutto l’amore e l’interesse del popolo giapponese verso la tecnologia. Il bancone che abbiamo improvvisato è si un po’ rudimentale, ma quello che c’è sopra è davvero molto interessante: un turbo Mitsubishi per Subaru Impreza – i più attenti lo avranno subito riconosciuto per via della caratteristica flangia ingresso gas – e due corpi centrali nuovi originali per Mitsubishi Lancer Evo.
 
SAITO è distributore autorizzato per l’Italia turbo Mitsubishi (distributore unico autorizzato), Garrett, BorgWarner, Mahle. Per informazioni tecniche e commerciali puoi contattare i nostri uffici:
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: http://www.saito.it
[...]

L'articolo Turbo e Coreassy Mitsubishi: tecnologia giapponese per Subaru Impreza e Lancer Evo sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Buongiorno ai nostri followers! Ci troviamo in SAITO nel nostro magazzino ed oggi, con molto piacere, parleremo di turbo Mitsubishi, un marchio a cui la nostra azienda è particolarmente legata e che oggi ci vede nelle vesti di distributore unico autorizzato per l’Italia dei turbocompressori prodotti dalla casa nipponica.

Le turbine Mitsubishi esprimono tutto l’amore e l’interesse del popolo giapponese verso la tecnologia. Il bancone che abbiamo improvvisato è si un po’ rudimentale, ma quello che c’è sopra è davvero molto interessante: un turbo Mitsubishi per Subaru Impreza – i più attenti lo avranno subito riconosciuto per via della caratteristica flangia ingresso gas – e due corpi centrali nuovi originali per Mitsubishi Lancer Evo.
 
SAITO è distributore autorizzato per l’Italia turbo Mitsubishi (distributore unico autorizzato), Garrett, BorgWarner, Mahle. Per informazioni tecniche e commerciali puoi contattare i nostri uffici:
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: http://www.saito.it
🛒 E-commerce: http://shop.saito.it
 

Turbo Mitsubishi per Subaru Impreza

Un turbocompressore fantastico che permette di ottenere 360 / 380 cavalli con una risposta ai bassi regimi molto buona. Tali performance sono raggiunte grazie alla natura “ibrida” del turbo che ha uno scarico della famiglia TD05H, con 8 cm² di scarico – in base all’utilizzo che si fa della vettura è possibile averlo anche da 10 cm²: se ho necessità di tirare molto alto 10 cm² forse sono preferibili ma per una macchina ad uso stradale che sia potente 8 cm² a nostro giudizio vanno più che bene – e un compressore 18G della famiglia TD06. Parte centrale meccanica e scarico della famiglia TD05H e aspirazione della TD06: questa soluzione ibrida permette di avere molto spunto ai bassi regimi e tanta, tanta aria agli alti – 18G sarebbero idealmente 0.18 metri cubi di aria secondo rapporto di compressione due nell’aria di massimo rendimento. La turbina non è raffreddata ad acqua bensì ad olio. Nelle applicazioni racing consigliamo di non utilizzare il raffreddamento ad acqua che ha un effetto importante quando vado a spegnere il motore ma non in esercizio. Su una macchina da gara si dovrebbe avere la massima efficienza di raffreddamento: semplificando molto il ragionamento, andare a scaldare l’acqua dentro la turbina per poi andare a raffreddare il motore non è buona cosa – magari cercheremo in un altro filmato di approfondire meglio l’argomento.
 
Un turbocompressore nuovo originale Mitsubishi, molto performante ad un costo davvero contenuto: siamo a disposizione per maggiori informazioni sia tecniche che commerciali per chi fosse interessato al prodotto: shop.saito.it / 071715693 / info@saito.it

Coreassy per Mitsubishi Lancer Evo

Entriamo adesso nel mondo Lancer, un mondo davvero interessante che ci permette di descrivervi due tecnologie tra loro differenti che alzano l’asticella dal punto di vista tecnologico rispetto allo standard. Entrambi i componenti hanno una girante di scarico di colore scuro in titanio alluminizzato con un peso specifico molto basso ma una notevole resistenza. In aspirazione nel primo componente vediamo una girante con una lavorazione dal pieno, un materiale molto coeso che permette di raggiungere delle velocità rotoriche elevate, superiori ai 600 metri secondo: nonostante ciò siamo ancora nel “tradizionale”. Nell’altro componente infatti abbiamo invece il magnesio ed il peso specifico è inferiore con un momento d’inerzia ulteriormente ridotto.

Stefano: “Sento tra gli appassionati tanto interesse verso le turbine su cuscinetti, io che nella mia vita ho vissuto di turbo ad esempio sarei più interessato ad un componente in titanio e magnesio con un rotore dalle prestazioni impressionanti per quanto riguarda l’accelerazione istantanea, forse più fragile rispetto al tradizionale inconel – acciaio ed alluminio – ma che nelle versioni sportive rappresenta a mio avviso la soluzione più interessante oggi presente sul mercato”

Ai fortunati possessori di Mitsubishi Lancer Evo consigliamo di dare un’occhiata a questa pagina del nostro sito che riporta tutte le soluzioni per amatissima questa vettura.

SAITO è distributore autorizzato per l’Italia turbo Mitsubishi (distributore unico autorizzato), Garrett, BorgWarner, Mahle. Per informazioni tecniche e commerciali puoi contattare i nostri uffici:
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: http://www.saito.it
🛒 E-commerce: http://shop.saito.it

 
Articolo a cura di PSGP
Permesso di ridistribuzione dei contenuti di questo sito previo accordo e comunicazione con SAITO, ripubblicando interamente l’articolo e citando la fonte ed url di pubblicazione sul sito saito.it

L'articolo Turbo e Coreassy Mitsubishi: tecnologia giapponese per Subaru Impreza e Lancer Evo sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Revisione turbine Maserati Biturbo: attenzione alle “cricche”! http://www.saito.it/9434/revisione-turbine-maserati-biturbo-attenzione-alle-cricche Thu, 07 May 2020 20:42:13 +0000 http://www.saito.it/?p=9434 Nel filmato odierno vi mostriamo alcune delle problematiche più comuni che si possono rilevare nelle turbine delle Maserati Biturbo e più in generale delle vetture sovralimentate degli anni ’80. Buona visione!

👨‍🔧🔧Vuoi revisionare il turbo della tua vettura d’epoca? I nostri tecnici sono a tua completa disposizione, contattaci per maggiori informazioni!
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: www.saito.it
🛒 Shop: shop.saito.it
 

Maserati Biturbo: negli anni ‘80 Alejandro de Tomaso, pilota ed imprenditore argentino da poco divenuto proprietario della casa automobilistica del Tridente, fece realizzare questa berlina prestazionale negli stabilimenti di Modena. Un’operazione interessante sia dal punto di vista economico – il progetto fu finanziato dai soldi degli stessi acquirenti in preordine – che dal punto di vista tecnico, in quanto le turbine impiegate vennero realizzate dall’allora semisconosciuta ma efficiente IHI, grazie ai buoni rapporti dell’imprenditore con la casa costruttrice nipponica.

Oggi sono state recapitate in officina [...]

L'articolo Revisione turbine Maserati Biturbo: attenzione alle “cricche”! sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Nel filmato odierno vi mostriamo alcune delle problematiche più comuni che si possono rilevare nelle turbine delle Maserati Biturbo e più in generale delle vetture sovralimentate degli anni ’80. Buona visione!

👨‍🔧🔧Vuoi revisionare il turbo della tua vettura d’epoca? I nostri tecnici sono a tua completa disposizione, contattaci per maggiori informazioni!
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: www.saito.it
🛒 Shop: shop.saito.it
 

Maserati Biturbo: negli anni ‘80 Alejandro de Tomaso, pilota ed imprenditore argentino da poco divenuto proprietario della casa automobilistica del Tridente, fece realizzare questa berlina prestazionale negli stabilimenti di Modena. Un’operazione interessante sia dal punto di vista economico – il progetto fu finanziato dai soldi degli stessi acquirenti in preordine – che dal punto di vista tecnico, in quanto le turbine impiegate vennero realizzate dall’allora semisconosciuta ma efficiente IHI, grazie ai buoni rapporti dell’imprenditore con la casa costruttrice nipponica.

Oggi sono state recapitate in officina un set di questi turbo IHI da sistemare: abbiamo l’occasione di mostrarvi le difficoltà più frequenti che si possono incontrare nella revisione di queste particolari turbine.

I collettori, e qui va dato merito alla Maserati, risultano in ordine, senza particolari crepe, problematica molto frequente in altre vetture di quell’epoca. Solo i prigionieri sono rotti, ma ce lo aspettavamo visto il passare degli anni. I turbocompressori non sono in buone condizioni, ma si possono sistemare riportandoli al loro antico splendore e funzionalità. Le problematiche più insidiose sono sui carter turbina. Questi componenti hanno una forma molto particolare ed i gas di scarico arrivano ad elevate temperature e si concentrano in particolari punti del carter portandoli a rottura. Tipiche, e anche qui le rileviamo, sono le strong>cricche all’interno del foro della wastegate, un problema comune sulle vetture sovralimentate degli anni ‘80 – ad esempio nella Renault 5 la rottura procedeva frequentemente dall’interno verso l’esterno del foro.

Il primo carter turbina che vi mostriamo è recuperabile, la crepa è molto contenuta e non darà grossi problemi in termini di prestazioni, volendo si potrebbe anche sfondare e rimboccolare ma si può accettare anche in queste condizioni. Il secondo carter presenta invece una doppia cricca che potrebbe far pensare ad una situazione peggiore del primo caso ma che invece, a seguito di un’ispezione interna, riteniamo non darà troppe preoccupazioni. Il segreto è sempre verificare l’interno del componente e non fermarsi solo alla parte esterna. L’ultimo carter turbina che vi mostriamo, ancora da sabbiare, presenta una sola cricca come il primo ma qui la crepa è andata molto avanti anche internamente. Le prestazioni saranno compromesse e la durata del turbo sarà limitata nel tempo: questo è un carter turbina che purtroppo non potrà essere aggiustato. Tempo fa abbiamo avuto la possibilità di rilevare uno stock di questi stessi modelli di turbo usati ma che presentavano il carter turbina integro: è stato davvero un colpo di fortuna che ci permetterà di procedere alla riparazione anche di questo turbocompressore tramite sostituzione del componente.

Una cricca interna importante significa una riduzione delle prestazioni ai bassi o in accelerazione, con conseguente comportamento differente tra le due bancate che influirà negativamente sulle temperature dei gas di scarico e sul rapporto stechiometrico. A chi ha la possibilità e la fortuna di poterlo fare, suggeriamo sempre in presenza di cricche di sostituire il componente con uno sano.

Nel video è spesso Stefano la voce narrante delle revisioni effettuate, ma uno dei maestri dell’area tecnica è anche il nostro capofficina Dino, molto conosciuto e apprezzato nel mondo dei fuoristrada, delle auto storiche e della nautica, che ringraziamo sempre per la sua abilità, impegno e passione!

👨‍🔧🔧Vuoi revisionare il turbo della tua vettura d’epoca? I nostri tecnici sono a tua completa disposizione, contattaci per maggiori informazioni!
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: www.saito.it
🛒 Shop: shop.saito.it

 
Articolo a cura di PSGP
Permesso di ridistribuzione dei contenuti di questo sito previo accordo e comunicazione con SAITO, ripubblicando interamente l’articolo e citando la fonte ed url di pubblicazione sul sito saito.it

L'articolo Revisione turbine Maserati Biturbo: attenzione alle “cricche”! sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Motore Bmw N46B20BD per BMW Serie 1 / 3 2.0L Benzina http://www.saito.it/9377/motore-bmw-n46b20bd-bmw-serie-1-3-20l-benzina Sun, 22 Mar 2020 16:32:43 +0000 http://www.saito.it/?p=9377 L'articolo Motore Bmw N46B20BD per BMW Serie 1 / 3 2.0L Benzina sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>

SAITO, tramite il partner commerciale SAILOG, offre in promozione il motore nuovo originale codice BMW N46B20BD per vetture Bmw Serie 1, 3 2.0L 150CV / 110kW Benzina (motore n° 7826292).

Motore: N46B20BD
Produttore Motore: BMW
Applicazioni:
BMW Serie 1 E87 120i 2.0L 150CV/110kW Benzina, anni 11.2003-06.2011
BMW Serie 3 E91 Touring 320i 2.0L 150CV/110kW Benzina, anni 09.2005-06.2011

Motore completo di:
▪ collettore aspirazione – cod. BMW: 11617560234
▪ motorino d’avviamento – cod. BMW: 12417610341 (Bosch Nr.: 0001 107 525)
▪ pompa del vuoto – cod. BMW: 11667635656
▪ corpo farfallato – cod. BMW: 13547561066
▪ volano – cod. BMW: 754810202
▪ pompa acqua, cod. BMW: 11517574119

Prezzo: SU RICHIESTA – ATTUALMENTE IN OFFERTA!
Disponibilità: LIMITATA

MOTORE NUOVO ORIGINALE COMPLETO IN PROMOZIONE, NON PERDERE L’OCCASIONE!

 
Gli uffici SAILOG sono a disposizione per qualsiasi informazione tecnica e commerciale:
Email info@sailog.eu / Tel. 0717133171 / WhatsApp: 3203130209

Occasione Motore Bmw N46B20BD | SAITO
Occasione Motore Bmw N46B20BD | SAITO
Occasione Motore Bmw N46B20BD | SAITO
Occasione Motore Bmw N46B20BD | SAITO

L'articolo Motore Bmw N46B20BD per BMW Serie 1 / 3 2.0L Benzina sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Revisione turbo Hitachi per Mazda RX-7: agli albori del biturbo! http://www.saito.it/9333/revisione-turbo-hitachi-mazda-rx-7-albori-biturbo Tue, 17 Mar 2020 15:26:26 +0000 http://www.saito.it/?p=9333 Inizio anni ‘90, parliamo di Mazda RX-7 e del suo sistema di sovralimentazione piuttosto complesso, precursore in un certo senso del biturbo (“bi-stadio”). In questi giorni abbiamo avuto il piacere di revisionarne le turbine Hitachi – cod. 047-088 modello HT12-4, occasione che ci permette di descrivervi questa tecnologia. Buona visione! 😉
Vuoi revisionare il turbo della tua vettura d’epoca? I nostri tecnici sono a tua completa disposizione, contattaci per maggiori informazioni!
☎ +39 071715693 | ✉ info@saito.it | 💻 www.saito.it | 🛒 shop.saito.it
 

Sviluppata negli anni ’80 e in produzione a partire dagli anni ’90, la Mazda RX-7 è una vettura dotata di un sistema di sovralimentazione piuttosto complesso per l’epoca, precursore del biturbo (tecnologia “bi-stadio”). Precursore perchè in realtà non è un canonico sistema doppio turbo per motori 6/8 cilindri, inteso come due turbine di dimensioni uguali rapportate ad uno stesso numero di cilindri, bensì un sistema più complesso dove [...]

L'articolo Revisione turbo Hitachi per Mazda RX-7: agli albori del biturbo! sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Inizio anni ‘90, parliamo di Mazda RX-7 e del suo sistema di sovralimentazione piuttosto complesso, precursore in un certo senso del biturbo (“bi-stadio”). In questi giorni abbiamo avuto il piacere di revisionarne le turbine Hitachi – cod. 047-088 modello HT12-4, occasione che ci permette di descrivervi questa tecnologia. Buona visione! 😉
Vuoi revisionare il turbo della tua vettura d’epoca? I nostri tecnici sono a tua completa disposizione, contattaci per maggiori informazioni!
☎ +39 071715693 | ✉ info@saito.it | 💻 www.saito.it | 🛒 shop.saito.it
 

Sviluppata negli anni ’80 e in produzione a partire dagli anni ’90, la Mazda RX-7 è una vettura dotata di un sistema di sovralimentazione piuttosto complesso per l’epoca, precursore del biturbo (tecnologia “bi-stadio”). Precursore perchè in realtà non è un canonico sistema doppio turbo per motori 6/8 cilindri, inteso come due turbine di dimensioni uguali rapportate ad uno stesso numero di cilindri, bensì un sistema più complesso dove le dimensioni delle turbine sono diverse e l’azione dell’una rispetto l’altra è consequenziale e non è in parallelo. In pratica la prima turbina entra in azione e dà molta coppia motrice al motore; successivamente, quando l’aria prodotta dal compressore non è più sufficiente, entra in gioco il secondo turbo che permette al motore di raggiungere le elevate potenze definite a progetto. Un sistema solo paragonabile alla tecnologia bistadio attuale, presente oggi su molte vetture diesel europee, ma sicuramente “avanti” per l’epoca – stiamo parlando di tecnologia di fine anni ottanta!
 
In verità un tallone d’Achille lo abbiamo trovato durante la revisione di queste turbine prodotte da Hitachi, cod. 047-088 modello HT12-4: la tenuta lato compressore di entrambe le turbine è di tipo “a carboncino” ovvero che per sfregamento, sistema dismesso ormai tanti anni fa da tutti i costruttori turbo, soppiantato da modelli dinamici a fascia con tenute labirintiche. Un sistema utilizzato da Toyota su LJ70 e 4Runner con turbine CT20, e in Europa sulla Renault 5 prima serie dove era presente un carburatore aspirato (nelle serie successive fu realizzato invece un carburatore di tipo soffiato). Struttura che non si sposa molto bene con un utilizzo prolungato del mezzo e che può portare anche ad un deterioramento importante del turbo. In questa occasione siamo stati fortunati, le tenute erano ancora discrete e si è potuta realizzare un’ottima revisione della sovralimentazione di questa Mazda RX-7.

 
Articolo a cura di PSGP
Permesso di ridistribuzione dei contenuti di questo sito previo accordo e comunicazione con SAITO, ripubblicando interamente l’articolo e citando la fonte ed url di pubblicazione sul sito saito.it

L'articolo Revisione turbo Hitachi per Mazda RX-7: agli albori del biturbo! sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Una grande piccola sportiva! – Revisione Turbina Fiat Uno Turbo i.e. http://www.saito.it/9310/una-grande-piccola-sportiva-revisione-turbina-fiat-uno-turbo-ie Tue, 25 Feb 2020 08:00:52 +0000 http://www.saito.it/?p=9310 Anno 1985: il gruppo Fiat decide di sviluppare la Fiat Uno ie, motore turbo 1.3L iniezione. Le “antagoniste” della vettura a quei tempi erano la Peugeot 205 motore aspirato e la Renault 5 Turbo, avversarie di tutto rispetto.

La Fiat Uno i.e. è stata di sicuro una grande vettura, il punto di arrivo di uno sviluppo che in Fiat, dopo le ormai vecchie 127, ha portato prima alla nascita della Uno e poi appunto della versione sovralimentata ad iniezione elettronica, un bel salto di qualità rispetto ai carburatori. Un’auto con un telaio non propriamente sportivo e una tenuta di strada non eccezionale, ma con un motore dalle prestazioni notevoli che nell’insieme l’hanno resa una macchina memorabile.
 

La Fiat Uno i.e. è stata equipaggiata fin da subito con i turbocompressori prodotti dalla giapponese IHI: le turbine erano della famiglia RHB5, modelli VL2 / VL3 ottimi componenti forse con qualche problemino di criccatura al carter [...]

L'articolo Una grande piccola sportiva! – Revisione Turbina Fiat Uno Turbo i.e. sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Anno 1985: il gruppo Fiat decide di sviluppare la Fiat Uno ie, motore turbo 1.3L iniezione. Le “antagoniste” della vettura a quei tempi erano la Peugeot 205 motore aspirato e la Renault 5 Turbo, avversarie di tutto rispetto.

La Fiat Uno i.e. è stata di sicuro una grande vettura, il punto di arrivo di uno sviluppo che in Fiat, dopo le ormai vecchie 127, ha portato prima alla nascita della Uno e poi appunto della versione sovralimentata ad iniezione elettronica, un bel salto di qualità rispetto ai carburatori. Un’auto con un telaio non propriamente sportivo e una tenuta di strada non eccezionale, ma con un motore dalle prestazioni notevoli che nell’insieme l’hanno resa una macchina memorabile.
 

La Fiat Uno i.e. è stata equipaggiata fin da subito con i turbocompressori prodotti dalla giapponese IHI: le turbine erano della famiglia RHB5, modelli VL2 / VL3 ottimi componenti forse con qualche problemino di criccatura al carter turbina, ma sicuramente niente a che vedere con le Garrett T2 che equipaggiavano le Renault 5 e che erano molto più soggette a crepature.

Questo turbo che vi mostriamo in filmato di una bella Fiat Uno i.e. è ora un componente perfetto dopo la revisione dei nostri tecnici. L’ottima riuscita del lavoro è stata ottenuta grazie anche alle buone condizioni in cui ci è stato recapitato il turbocompressore: il carter turbina non presentava crepe degne di nota in prossimità della wastegate e del foro centrale, aree tipicamente soggette a criccatura.

Da tecnico devo riconoscere che questa turbina è stata sviluppata molto bene dalla IHI in collaborazione con Fiat. Ai tempi il responsabile della progettazione era l’ing. Stroppiana e a capo dell’aria test c’era il sig. Ceronetti tecnici che fecero un ottimo lavoro perché la vettura aveva prestazioni elevate e si dovevano fronteggiare temperature e pressione dei gas di scarico importanti in camera di scoppio, ma nonostante ciò il turbocompressore reggeva molto bene.

Paragonato ai prodotti odierni questo turbo sarebbe però un prodotto obsoleto, in quanto dotato di un compressore di dimensioni ridotte in relazione alle dimensioni della parte di scarico e della girante: oggi per muovere un motore 1.4 – esempio Fiat Abarth – abbiamo uno scarico più piccolo e un compressore leggermente superiore ed una capacità rotorica molto più elevata.

I tecnici in officina hanno fatto davvero un ottimo lavoro, è stato davvero bello poter lavorare su questo turbo: quando ci arrivano turbocompressori “storici” da revisionare come ad esempio quello dell’Alfa 75, della Lancia Delta e della Sierra Cosworth per SAITO è una piacevole sfida e non ci tiriamo mai indietro!

SAITO è distributore autorizzato per l’Italia turbo Mitsubishi (distributore unico autorizzato), Garrett, Borg Warner, Mahle. Vuoi revisionare il turbo della tua vettura d’epoca? I nostri tecnici sono a tua completa disposizione:
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: www.saito.it
🛒 Shop: shop.saito.it

 
 
Articolo a cura di PSGP
Permesso di ridistribuzione dei contenuti di questo sito previo accordo e comunicazione con SAITO, ripubblicando interamente l’articolo e citando la fonte ed url di pubblicazione sul sito saito.it

L'articolo Una grande piccola sportiva! – Revisione Turbina Fiat Uno Turbo i.e. sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Collettore originale per turbo Mitsubishi 49373-03012 in offerta! http://www.saito.it/6554/offerta-collettore-originale-turbo-mitsubishi-49373-03012 Mon, 17 Feb 2020 11:15:06 +0000 http://www.saito.it/?p=6554 proponiamo il collettore originale del turbo 49373-03012 in offerta:

COLLETTORE ORIGINALE MITSUBISHI PER TURBO 49373-03012
con “RODEND” (TERMINALE D’ASTA) per ridurre l’usura del foro dove lavora il perno della levetta
Applicazioni: FIAT SGE 0,9L 63 KW twinair vetture 500, Panda, Mito, Ypsilon
Codice OE turbo: 55240093, 55243431, 55243431.01E, 71795018

Disponibili anche gli accessori correlati:
Guarnizione ingresso gas
Valvola ricircolo aria pop-off

Offerta valida fino ad esaurimento scorte, affrettatevi!
Contattate il ns. reparto commerciale info@saito.it oppure 071715693 per ordini e maggiori informazioni

 

Sul mercato abbiamo riscontrato la presenza di collettori economici di dubbia provenienza (cinese) sui quali abbiamo delle perplessità…

Il carter turbina del Twinair Fiat 0.9L è solo apparentemente semplice e simile a tutti i carter turbina installati su motori benzina, con la peculiarità di essere del tipo con collettore integrato. Nella realtà il Collettore Turbina del Twinair è un componente altamente sofisticato, [...]

L'articolo Collettore originale per turbo Mitsubishi 49373-03012 in offerta! sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
proponiamo il collettore originale del turbo 49373-03012 in offerta:

COLLETTORE ORIGINALE MITSUBISHI PER TURBO 49373-03012
con “RODEND” (TERMINALE D’ASTA) per ridurre l’usura del foro dove lavora il perno della levetta
Applicazioni: FIAT SGE 0,9L 63 KW twinair vetture 500, Panda, Mito, Ypsilon
Codice OE turbo: 55240093, 55243431, 55243431.01E, 71795018

Disponibili anche gli accessori correlati:
Guarnizione ingresso gas
Valvola ricircolo aria pop-off

Offerta valida fino ad esaurimento scorte, affrettatevi!
Contattate il ns. reparto commerciale info@saito.it oppure 071715693 per ordini e maggiori informazioni

 

Sul mercato abbiamo riscontrato la presenza di collettori economici di dubbia provenienza (cinese) sui quali abbiamo delle perplessità…

Il carter turbina del Twinair Fiat 0.9L è solo apparentemente semplice e simile a tutti i carter turbina installati su motori benzina, con la peculiarità di essere del tipo con collettore integrato. Nella realtà il Collettore Turbina del Twinair è un componente altamente sofisticato, realizzato in acciaio. Perché la scelta dell’acciaio, materiale nobile che comporta costi elevati sia di attrezzatura che di lavorazione? Perché il motore Twinair genera fortissime pulsazioni a fronte di elevate condizioni termiche, un connubio distruttivo se non correttamente controllato. Non solo il carter turbina è realizzato in acciaio, ma anche i componenti del sistema waste gate. Anche in questo caso il Twinair si discosta dalla maggior parte delle applicazioni: la boccola in acciaio subisce infatti uno specifico trattamento termico d’indurimento, idealmente chiamato “di vetrificazione”, che ne porta la durezza ai limiti massimi per ridurne l’usura. Un collettore originale sabbiato, con il sistema waste gate sostituito con prodotti nobili originali, ha di base le stesse caratteristiche di un collettore nuovo. L’acciaio renderà il suo degrado praticamente nullo e improbabili i rischi di criccatura. I prodotti alternativi sono invece realizzati in normale Ghisa Silicio Molibdeno o ad alto tenore di Silicio, materiali non idonei per motori a benzina che a livello termico generano un utilizzo gravoso come quello riscontrato sul Twinair. Sulla base dell’esperienza acquisita su questo componente SAITO, avendo compartecipato allo sviluppo del turbocompressore e quindi conoscendone le caratteristiche, realizza un finale dell’astina attuatore specifico (“RODEND”) con durezza incrementata per ridurre l’usura del foro dove lavora il perno della levetta. Tale accorgimento, unito ai suggerimenti forniti in fase di vendita, ridurrà il rischio di un nuovo intervento!

Collettore originale per turbo Mitsubishi 49373-03012 in offerta

L'articolo Collettore originale per turbo Mitsubishi 49373-03012 in offerta! sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>