Saito – Turbocompressori, parti motore, tuning http://www.saito.it Tue, 02 Jun 2020 19:34:08 +0000 it-IT hourly 1 Turbo e Coreassy Mitsubishi: tecnologia giapponese per Subaru Impreza e Lancer Evo http://www.saito.it/9480/turbo-e-coreassy-mitsubishi-tecnologia-giapponese-per-subaru-impreza-e-lancer-evo Sat, 30 May 2020 13:46:03 +0000 http://www.saito.it/?p=9480 Buongiorno ai nostri followers! Ci troviamo in SAITO nel nostro magazzino ed oggi, con molto piacere, parleremo di turbo Mitsubishi, un marchio a cui la nostra azienda è particolarmente legata e che oggi ci vede nelle vesti di distributore unico autorizzato per l’Italia dei turbocompressori prodotti dalla casa nipponica.

Le turbine Mitsubishi esprimono tutto l’amore e l’interesse del popolo giapponese verso la tecnologia. Il bancone che abbiamo improvvisato è si un po’ rudimentale, ma quello che c’è sopra è davvero molto interessante: un turbo Mitsubishi per Subaru Impreza – i più attenti lo avranno subito riconosciuto per via della caratteristica flangia ingresso gas – e due corpi centrali nuovi originali per Mitsubishi Lancer Evo.
 
SAITO è distributore autorizzato per l’Italia turbo Mitsubishi (distributore unico autorizzato), Garrett, BorgWarner, Mahle. Per informazioni tecniche e commerciali puoi contattare i nostri uffici:
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: http://www.saito.it
[...]

L'articolo Turbo e Coreassy Mitsubishi: tecnologia giapponese per Subaru Impreza e Lancer Evo sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Buongiorno ai nostri followers! Ci troviamo in SAITO nel nostro magazzino ed oggi, con molto piacere, parleremo di turbo Mitsubishi, un marchio a cui la nostra azienda è particolarmente legata e che oggi ci vede nelle vesti di distributore unico autorizzato per l’Italia dei turbocompressori prodotti dalla casa nipponica.

Le turbine Mitsubishi esprimono tutto l’amore e l’interesse del popolo giapponese verso la tecnologia. Il bancone che abbiamo improvvisato è si un po’ rudimentale, ma quello che c’è sopra è davvero molto interessante: un turbo Mitsubishi per Subaru Impreza – i più attenti lo avranno subito riconosciuto per via della caratteristica flangia ingresso gas – e due corpi centrali nuovi originali per Mitsubishi Lancer Evo.
 
SAITO è distributore autorizzato per l’Italia turbo Mitsubishi (distributore unico autorizzato), Garrett, BorgWarner, Mahle. Per informazioni tecniche e commerciali puoi contattare i nostri uffici:
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: http://www.saito.it
🛒 E-commerce: http://shop.saito.it
 

Turbo Mitsubishi per Subaru Impreza

Un turbocompressore fantastico che permette di ottenere 360 / 380 cavalli con una risposta ai bassi regimi molto buona. Tali performance sono raggiunte grazie alla natura “ibrida” del turbo che ha uno scarico della famiglia TD05H, con 8 cm² di scarico – in base all’utilizzo che si fa della vettura è possibile averlo anche da 10 cm²: se ho necessità di tirare molto alto 10 cm² forse sono preferibili ma per una macchina ad uso stradale che sia potente 8 cm² a nostro giudizio vanno più che bene – e un compressore della famiglia 18G/TD06. Parte centrale meccanica e scarico della famiglia TD05H e aspirazione della TD06: questa soluzione ibrida permette di avere molto spunto ai bassi regimi e tanta, tanta aria agli alti – 18G sarebbero idealmente 0.18 metri cubi di aria secondo rapporto di compressione due nell’aria di massimo rendimento. La turbina non è raffreddata ad acqua bensì ad olio. Nelle applicazioni racing consigliamo di non utilizzare il raffreddamento ad acqua che ha un effetto importante quando vado a spegnere il motore ma non in esercizio. Su una macchina da gara si dovrebbe avere la massima efficienza di raffreddamento: semplificando molto il ragionamento, andare a scaldare l’acqua dentro la turbina per poi andare a raffreddare il motore non è buona cosa – magari cercheremo in un altro filmato di approfondire meglio l’argomento.
 
Un turbocompressore nuovo originale Mitsubishi, molto performante ad un costo davvero contenuto: siamo a disposizione per maggiori informazioni sia tecniche che commerciali per chi fosse interessato al prodotto: shop.saito.it / 071715693 / info@saito.it

Coreassy per Mitsubishi Lancer Evo

Entriamo adesso nel mondo Lancer, un mondo davvero interessante che ci permette di descrivervi due tecnologie tra loro differenti che alzano l’asticella dal punto di vista tecnologico rispetto allo standard. Entrambi i componenti hanno una girante di scarico di colore scuro in titanio alluminizzato con un peso specifico molto basso ma una notevole resistenza. In aspirazione nel primo componente vediamo una girante con una lavorazione dal pieno, un materiale molto coeso che permette di raggiungere delle velocità rotoriche elevate, superiori ai 600 metri secondo: nonostante ciò siamo ancora nel “tradizionale”. Nell’altro componente infatti abbiamo invece il magnesio ed il peso specifico è inferiore con un momento d’inerzia ulteriormente ridotto.

Stefano: “Sento tra gli appassionati tanto interesse verso le turbine su cuscinetti, io che nella mia vita ho vissuto di turbo ad esempio sarei più interessato ad un componente in titanio e magnesio con un rotore dalle prestazioni impressionanti per quanto riguarda l’accelerazione istantanea, forse più fragile rispetto al tradizionale inconel – acciaio ed alluminio – ma che nelle versioni sportive rappresenta a mio avviso la soluzione più interessante oggi presente sul mercato”

Ai fortunati possessori di Mitsubishi Lancer Evo consigliamo di dare un’occhiata a questa pagina del nostro sito che riporta tutte le soluzioni per amatissima questa vettura.

SAITO è distributore autorizzato per l’Italia turbo Mitsubishi (distributore unico autorizzato), Garrett, BorgWarner, Mahle. Per informazioni tecniche e commerciali puoi contattare i nostri uffici:
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: http://www.saito.it
🛒 E-commerce: http://shop.saito.it

 
Articolo a cura di PSGP
Permesso di ridistribuzione dei contenuti di questo sito previo accordo e comunicazione con SAITO, ripubblicando interamente l’articolo e citando la fonte ed url di pubblicazione sul sito saito.it

L'articolo Turbo e Coreassy Mitsubishi: tecnologia giapponese per Subaru Impreza e Lancer Evo sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Revisione turbine Maserati Biturbo: attenzione alle “cricche”! http://www.saito.it/9434/revisione-turbine-maserati-biturbo-attenzione-alle-cricche Thu, 07 May 2020 20:42:13 +0000 http://www.saito.it/?p=9434 Nel filmato odierno vi mostriamo alcune delle problematiche più comuni che si possono rilevare nelle turbine delle Maserati Biturbo e più in generale delle vetture sovralimentate degli anni ’80. Buona visione!

👨‍🔧🔧Vuoi revisionare il turbo della tua vettura d’epoca? I nostri tecnici sono a tua completa disposizione, contattaci per maggiori informazioni!
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: www.saito.it
🛒 Shop: shop.saito.it
 

Maserati Biturbo: negli anni ‘80 Alejandro de Tomaso, pilota ed imprenditore argentino da poco divenuto proprietario della casa automobilistica del Tridente, fece realizzare questa berlina prestazionale negli stabilimenti di Modena. Un’operazione interessante sia dal punto di vista economico – il progetto fu finanziato dai soldi degli stessi acquirenti in preordine – che dal punto di vista tecnico, in quanto le turbine impiegate vennero realizzate dall’allora semisconosciuta ma efficiente IHI, grazie ai buoni rapporti dell’imprenditore con la casa costruttrice nipponica.

Oggi sono state recapitate in officina [...]

L'articolo Revisione turbine Maserati Biturbo: attenzione alle “cricche”! sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Nel filmato odierno vi mostriamo alcune delle problematiche più comuni che si possono rilevare nelle turbine delle Maserati Biturbo e più in generale delle vetture sovralimentate degli anni ’80. Buona visione!

👨‍🔧🔧Vuoi revisionare il turbo della tua vettura d’epoca? I nostri tecnici sono a tua completa disposizione, contattaci per maggiori informazioni!
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: www.saito.it
🛒 Shop: shop.saito.it
 

Maserati Biturbo: negli anni ‘80 Alejandro de Tomaso, pilota ed imprenditore argentino da poco divenuto proprietario della casa automobilistica del Tridente, fece realizzare questa berlina prestazionale negli stabilimenti di Modena. Un’operazione interessante sia dal punto di vista economico – il progetto fu finanziato dai soldi degli stessi acquirenti in preordine – che dal punto di vista tecnico, in quanto le turbine impiegate vennero realizzate dall’allora semisconosciuta ma efficiente IHI, grazie ai buoni rapporti dell’imprenditore con la casa costruttrice nipponica.

Oggi sono state recapitate in officina un set di questi turbo IHI da sistemare: abbiamo l’occasione di mostrarvi le difficoltà più frequenti che si possono incontrare nella revisione di queste particolari turbine.

I collettori, e qui va dato merito alla Maserati, risultano in ordine, senza particolari crepe, problematica molto frequente in altre vetture di quell’epoca. Solo i prigionieri sono rotti, ma ce lo aspettavamo visto il passare degli anni. I turbocompressori non sono in buone condizioni, ma si possono sistemare riportandoli al loro antico splendore e funzionalità. Le problematiche più insidiose sono sui carter turbina. Questi componenti hanno una forma molto particolare ed i gas di scarico arrivano ad elevate temperature e si concentrano in particolari punti del carter portandoli a rottura. Tipiche, e anche qui le rileviamo, sono le strong>cricche all’interno del foro della wastegate, un problema comune sulle vetture sovralimentate degli anni ‘80 – ad esempio nella Renault 5 la rottura procedeva frequentemente dall’interno verso l’esterno del foro.

Il primo carter turbina che vi mostriamo è recuperabile, la crepa è molto contenuta e non darà grossi problemi in termini di prestazioni, volendo si potrebbe anche sfondare e rimboccolare ma si può accettare anche in queste condizioni. Il secondo carter presenta invece una doppia cricca che potrebbe far pensare ad una situazione peggiore del primo caso ma che invece, a seguito di un’ispezione interna, riteniamo non darà troppe preoccupazioni. Il segreto è sempre verificare l’interno del componente e non fermarsi solo alla parte esterna. L’ultimo carter turbina che vi mostriamo, ancora da sabbiare, presenta una sola cricca come il primo ma qui la crepa è andata molto avanti anche internamente. Le prestazioni saranno compromesse e la durata del turbo sarà limitata nel tempo: questo è un carter turbina che purtroppo non potrà essere aggiustato. Tempo fa abbiamo avuto la possibilità di rilevare uno stock di questi stessi modelli di turbo usati ma che presentavano il carter turbina integro: è stato davvero un colpo di fortuna che ci permetterà di procedere alla riparazione anche di questo turbocompressore tramite sostituzione del componente.

Una cricca interna importante significa una riduzione delle prestazioni ai bassi o in accelerazione, con conseguente comportamento differente tra le due bancate che influirà negativamente sulle temperature dei gas di scarico e sul rapporto stechiometrico. A chi ha la possibilità e la fortuna di poterlo fare, suggeriamo sempre in presenza di cricche di sostituire il componente con uno sano.

Nel video è spesso Stefano la voce narrante delle revisioni effettuate, ma uno dei maestri dell’area tecnica è anche il nostro capofficina Dino, molto conosciuto e apprezzato nel mondo dei fuoristrada, delle auto storiche e della nautica, che ringraziamo sempre per la sua abilità, impegno e passione!

👨‍🔧🔧Vuoi revisionare il turbo della tua vettura d’epoca? I nostri tecnici sono a tua completa disposizione, contattaci per maggiori informazioni!
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: www.saito.it
🛒 Shop: shop.saito.it

 
Articolo a cura di PSGP
Permesso di ridistribuzione dei contenuti di questo sito previo accordo e comunicazione con SAITO, ripubblicando interamente l’articolo e citando la fonte ed url di pubblicazione sul sito saito.it

L'articolo Revisione turbine Maserati Biturbo: attenzione alle “cricche”! sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Motore Bmw N46B20BD per BMW Serie 1 / 3 2.0L Benzina http://www.saito.it/9377/motore-bmw-n46b20bd-bmw-serie-1-3-20l-benzina Sun, 22 Mar 2020 16:32:43 +0000 http://www.saito.it/?p=9377 L'articolo Motore Bmw N46B20BD per BMW Serie 1 / 3 2.0L Benzina sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>

SAITO, tramite il partner commerciale SAILOG, offre in promozione il motore nuovo originale codice BMW N46B20BD per vetture Bmw Serie 1, 3 2.0L 150CV / 110kW Benzina (motore n° 7826292).

Motore: N46B20BD
Produttore Motore: BMW
Applicazioni:
BMW Serie 1 E87 120i 2.0L 150CV/110kW Benzina, anni 11.2003-06.2011
BMW Serie 3 E91 Touring 320i 2.0L 150CV/110kW Benzina, anni 09.2005-06.2011

Motore completo di:
▪ collettore aspirazione – cod. BMW: 11617560234
▪ motorino d’avviamento – cod. BMW: 12417610341 (Bosch Nr.: 0001 107 525)
▪ pompa del vuoto – cod. BMW: 11667635656
▪ corpo farfallato – cod. BMW: 13547561066
▪ volano – cod. BMW: 754810202
▪ pompa acqua, cod. BMW: 11517574119

Prezzo: SU RICHIESTA – ATTUALMENTE IN OFFERTA!
Disponibilità: LIMITATA

MOTORE NUOVO ORIGINALE COMPLETO IN PROMOZIONE, NON PERDERE L’OCCASIONE!

 
Gli uffici SAILOG sono a disposizione per qualsiasi informazione tecnica e commerciale:
Email info@sailog.eu / Tel. 0717133171 / WhatsApp: 3203130209

Occasione Motore Bmw N46B20BD | SAITO
Occasione Motore Bmw N46B20BD | SAITO
Occasione Motore Bmw N46B20BD | SAITO
Occasione Motore Bmw N46B20BD | SAITO

L'articolo Motore Bmw N46B20BD per BMW Serie 1 / 3 2.0L Benzina sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Revisione turbo Hitachi per Mazda RX-7: agli albori del biturbo! http://www.saito.it/9333/revisione-turbo-hitachi-mazda-rx-7-albori-biturbo Tue, 17 Mar 2020 15:26:26 +0000 http://www.saito.it/?p=9333 Inizio anni ‘90, parliamo di Mazda RX-7 e del suo sistema di sovralimentazione piuttosto complesso, precursore in un certo senso del biturbo (“bi-stadio”). In questi giorni abbiamo avuto il piacere di revisionarne le turbine Hitachi – cod. 047-088 modello HT12-4, occasione che ci permette di descrivervi questa tecnologia. Buona visione! 😉
Vuoi revisionare il turbo della tua vettura d’epoca? I nostri tecnici sono a tua completa disposizione, contattaci per maggiori informazioni!
☎ +39 071715693 | ✉ info@saito.it | 💻 www.saito.it | 🛒 shop.saito.it
 

Sviluppata negli anni ’80 e in produzione a partire dagli anni ’90, la Mazda RX-7 è una vettura dotata di un sistema di sovralimentazione piuttosto complesso per l’epoca, precursore del biturbo (tecnologia “bi-stadio”). Precursore perchè in realtà non è un canonico sistema doppio turbo per motori 6/8 cilindri, inteso come due turbine di dimensioni uguali rapportate ad uno stesso numero di cilindri, bensì un sistema più complesso dove [...]

L'articolo Revisione turbo Hitachi per Mazda RX-7: agli albori del biturbo! sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Inizio anni ‘90, parliamo di Mazda RX-7 e del suo sistema di sovralimentazione piuttosto complesso, precursore in un certo senso del biturbo (“bi-stadio”). In questi giorni abbiamo avuto il piacere di revisionarne le turbine Hitachi – cod. 047-088 modello HT12-4, occasione che ci permette di descrivervi questa tecnologia. Buona visione! 😉
Vuoi revisionare il turbo della tua vettura d’epoca? I nostri tecnici sono a tua completa disposizione, contattaci per maggiori informazioni!
☎ +39 071715693 | ✉ info@saito.it | 💻 www.saito.it | 🛒 shop.saito.it
 

Sviluppata negli anni ’80 e in produzione a partire dagli anni ’90, la Mazda RX-7 è una vettura dotata di un sistema di sovralimentazione piuttosto complesso per l’epoca, precursore del biturbo (tecnologia “bi-stadio”). Precursore perchè in realtà non è un canonico sistema doppio turbo per motori 6/8 cilindri, inteso come due turbine di dimensioni uguali rapportate ad uno stesso numero di cilindri, bensì un sistema più complesso dove le dimensioni delle turbine sono diverse e l’azione dell’una rispetto l’altra è consequenziale e non è in parallelo. In pratica la prima turbina entra in azione e dà molta coppia motrice al motore; successivamente, quando l’aria prodotta dal compressore non è più sufficiente, entra in gioco il secondo turbo che permette al motore di raggiungere le elevate potenze definite a progetto. Un sistema solo paragonabile alla tecnologia bistadio attuale, presente oggi su molte vetture diesel europee, ma sicuramente “avanti” per l’epoca – stiamo parlando di tecnologia di fine anni ottanta!
 
In verità un tallone d’Achille lo abbiamo trovato durante la revisione di queste turbine prodotte da Hitachi, cod. 047-088 modello HT12-4: la tenuta lato compressore di entrambe le turbine è di tipo “a carboncino” ovvero che per sfregamento, sistema dismesso ormai tanti anni fa da tutti i costruttori turbo, soppiantato da modelli dinamici a fascia con tenute labirintiche. Un sistema utilizzato da Toyota su LJ70 e 4Runner con turbine CT20, e in Europa sulla Renault 5 prima serie dove era presente un carburatore aspirato (nelle serie successive fu realizzato invece un carburatore di tipo soffiato). Struttura che non si sposa molto bene con un utilizzo prolungato del mezzo e che può portare anche ad un deterioramento importante del turbo. In questa occasione siamo stati fortunati, le tenute erano ancora discrete e si è potuta realizzare un’ottima revisione della sovralimentazione di questa Mazda RX-7.

 
Articolo a cura di PSGP
Permesso di ridistribuzione dei contenuti di questo sito previo accordo e comunicazione con SAITO, ripubblicando interamente l’articolo e citando la fonte ed url di pubblicazione sul sito saito.it

L'articolo Revisione turbo Hitachi per Mazda RX-7: agli albori del biturbo! sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Una grande piccola sportiva! – Revisione Turbina Fiat Uno Turbo i.e. http://www.saito.it/9310/una-grande-piccola-sportiva-revisione-turbina-fiat-uno-turbo-ie Tue, 25 Feb 2020 08:00:52 +0000 http://www.saito.it/?p=9310 Anno 1985: il gruppo Fiat decide di sviluppare la Fiat Uno ie, motore turbo 1.3L iniezione. Le “antagoniste” della vettura a quei tempi erano la Peugeot 205 motore aspirato e la Renault 5 Turbo, avversarie di tutto rispetto.

La Fiat Uno i.e. è stata di sicuro una grande vettura, il punto di arrivo di uno sviluppo che in Fiat, dopo le ormai vecchie 127, ha portato prima alla nascita della Uno e poi appunto della versione sovralimentata ad iniezione elettronica, un bel salto di qualità rispetto ai carburatori. Un’auto con un telaio non propriamente sportivo e una tenuta di strada non eccezionale, ma con un motore dalle prestazioni notevoli che nell’insieme l’hanno resa una macchina memorabile.
 

La Fiat Uno i.e. è stata equipaggiata fin da subito con i turbocompressori prodotti dalla giapponese IHI: le turbine erano della famiglia RHB5, modelli VL2 / VL3 ottimi componenti forse con qualche problemino di criccatura al carter [...]

L'articolo Una grande piccola sportiva! – Revisione Turbina Fiat Uno Turbo i.e. sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Anno 1985: il gruppo Fiat decide di sviluppare la Fiat Uno ie, motore turbo 1.3L iniezione. Le “antagoniste” della vettura a quei tempi erano la Peugeot 205 motore aspirato e la Renault 5 Turbo, avversarie di tutto rispetto.

La Fiat Uno i.e. è stata di sicuro una grande vettura, il punto di arrivo di uno sviluppo che in Fiat, dopo le ormai vecchie 127, ha portato prima alla nascita della Uno e poi appunto della versione sovralimentata ad iniezione elettronica, un bel salto di qualità rispetto ai carburatori. Un’auto con un telaio non propriamente sportivo e una tenuta di strada non eccezionale, ma con un motore dalle prestazioni notevoli che nell’insieme l’hanno resa una macchina memorabile.
 

La Fiat Uno i.e. è stata equipaggiata fin da subito con i turbocompressori prodotti dalla giapponese IHI: le turbine erano della famiglia RHB5, modelli VL2 / VL3 ottimi componenti forse con qualche problemino di criccatura al carter turbina, ma sicuramente niente a che vedere con le Garrett T2 che equipaggiavano le Renault 5 e che erano molto più soggette a crepature.

Questo turbo che vi mostriamo in filmato di una bella Fiat Uno i.e. è ora un componente perfetto dopo la revisione dei nostri tecnici. L’ottima riuscita del lavoro è stata ottenuta grazie anche alle buone condizioni in cui ci è stato recapitato il turbocompressore: il carter turbina non presentava crepe degne di nota in prossimità della wastegate e del foro centrale, aree tipicamente soggette a criccatura.

Da tecnico devo riconoscere che questa turbina è stata sviluppata molto bene dalla IHI in collaborazione con Fiat. Ai tempi il responsabile della progettazione era l’ing. Stroppiana e a capo dell’aria test c’era il sig. Ceronetti tecnici che fecero un ottimo lavoro perché la vettura aveva prestazioni elevate e si dovevano fronteggiare temperature e pressione dei gas di scarico importanti in camera di scoppio, ma nonostante ciò il turbocompressore reggeva molto bene.

Paragonato ai prodotti odierni questo turbo sarebbe però un prodotto obsoleto, in quanto dotato di un compressore di dimensioni ridotte in relazione alle dimensioni della parte di scarico e della girante: oggi per muovere un motore 1.4 – esempio Fiat Abarth – abbiamo uno scarico più piccolo e un compressore leggermente superiore ed una capacità rotorica molto più elevata.

I tecnici in officina hanno fatto davvero un ottimo lavoro, è stato davvero bello poter lavorare su questo turbo: quando ci arrivano turbocompressori “storici” da revisionare come ad esempio quello dell’Alfa 75, della Lancia Delta e della Sierra Cosworth per SAITO è una piacevole sfida e non ci tiriamo mai indietro!

SAITO è distributore autorizzato per l’Italia turbo Mitsubishi (distributore unico autorizzato), Garrett, Borg Warner, Mahle. Vuoi revisionare il turbo della tua vettura d’epoca? I nostri tecnici sono a tua completa disposizione:
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: www.saito.it
🛒 Shop: shop.saito.it

 
 
Articolo a cura di PSGP
Permesso di ridistribuzione dei contenuti di questo sito previo accordo e comunicazione con SAITO, ripubblicando interamente l’articolo e citando la fonte ed url di pubblicazione sul sito saito.it

L'articolo Una grande piccola sportiva! – Revisione Turbina Fiat Uno Turbo i.e. sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Collettore originale per turbo Mitsubishi 49373-03012 in offerta! http://www.saito.it/6554/offerta-collettore-originale-turbo-mitsubishi-49373-03012 Mon, 17 Feb 2020 11:15:06 +0000 http://www.saito.it/?p=6554 proponiamo il collettore originale del turbo 49373-03012 in offerta:

COLLETTORE ORIGINALE MITSUBISHI PER TURBO 49373-03012
con “RODEND” (TERMINALE D’ASTA) per ridurre l’usura del foro dove lavora il perno della levetta
Applicazioni: FIAT SGE 0,9L 63 KW twinair vetture 500, Panda, Mito, Ypsilon
Codice OE turbo: 55240093, 55243431, 55243431.01E, 71795018

Disponibili anche gli accessori correlati:
Guarnizione ingresso gas
Valvola ricircolo aria pop-off

Offerta valida fino ad esaurimento scorte, affrettatevi!
Contattate il ns. reparto commerciale info@saito.it oppure 071715693 per ordini e maggiori informazioni

 

Sul mercato abbiamo riscontrato la presenza di collettori economici di dubbia provenienza (cinese) sui quali abbiamo delle perplessità…

Il carter turbina del Twinair Fiat 0.9L è solo apparentemente semplice e simile a tutti i carter turbina installati su motori benzina, con la peculiarità di essere del tipo con collettore integrato. Nella realtà il Collettore Turbina del Twinair è un componente altamente sofisticato, [...]

L'articolo Collettore originale per turbo Mitsubishi 49373-03012 in offerta! sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
proponiamo il collettore originale del turbo 49373-03012 in offerta:

COLLETTORE ORIGINALE MITSUBISHI PER TURBO 49373-03012
con “RODEND” (TERMINALE D’ASTA) per ridurre l’usura del foro dove lavora il perno della levetta
Applicazioni: FIAT SGE 0,9L 63 KW twinair vetture 500, Panda, Mito, Ypsilon
Codice OE turbo: 55240093, 55243431, 55243431.01E, 71795018

Disponibili anche gli accessori correlati:
Guarnizione ingresso gas
Valvola ricircolo aria pop-off

Offerta valida fino ad esaurimento scorte, affrettatevi!
Contattate il ns. reparto commerciale info@saito.it oppure 071715693 per ordini e maggiori informazioni

 

Sul mercato abbiamo riscontrato la presenza di collettori economici di dubbia provenienza (cinese) sui quali abbiamo delle perplessità…

Il carter turbina del Twinair Fiat 0.9L è solo apparentemente semplice e simile a tutti i carter turbina installati su motori benzina, con la peculiarità di essere del tipo con collettore integrato. Nella realtà il Collettore Turbina del Twinair è un componente altamente sofisticato, realizzato in acciaio. Perché la scelta dell’acciaio, materiale nobile che comporta costi elevati sia di attrezzatura che di lavorazione? Perché il motore Twinair genera fortissime pulsazioni a fronte di elevate condizioni termiche, un connubio distruttivo se non correttamente controllato. Non solo il carter turbina è realizzato in acciaio, ma anche i componenti del sistema waste gate. Anche in questo caso il Twinair si discosta dalla maggior parte delle applicazioni: la boccola in acciaio subisce infatti uno specifico trattamento termico d’indurimento, idealmente chiamato “di vetrificazione”, che ne porta la durezza ai limiti massimi per ridurne l’usura. Un collettore originale sabbiato, con il sistema waste gate sostituito con prodotti nobili originali, ha di base le stesse caratteristiche di un collettore nuovo. L’acciaio renderà il suo degrado praticamente nullo e improbabili i rischi di criccatura. I prodotti alternativi sono invece realizzati in normale Ghisa Silicio Molibdeno o ad alto tenore di Silicio, materiali non idonei per motori a benzina che a livello termico generano un utilizzo gravoso come quello riscontrato sul Twinair. Sulla base dell’esperienza acquisita su questo componente SAITO, avendo compartecipato allo sviluppo del turbocompressore e quindi conoscendone le caratteristiche, realizza un finale dell’astina attuatore specifico (“RODEND”) con durezza incrementata per ridurre l’usura del foro dove lavora il perno della levetta. Tale accorgimento, unito ai suggerimenti forniti in fase di vendita, ridurrà il rischio di un nuovo intervento!

Collettore originale per turbo Mitsubishi 49373-03012 in offerta

L'articolo Collettore originale per turbo Mitsubishi 49373-03012 in offerta! sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Aggiorna la sovralimentazione della tua Ferrari 208 Turbo! http://www.saito.it/9257/aggiorna-sovralimentazione-ferrari-208-turbo Sat, 04 Jan 2020 13:46:09 +0000 http://www.saito.it/?p=9257 Sei un felice possessore di una Ferrari 208 Turbo e vorresti aggiornare o ripristinare la sovralimentazione della tua Supercar? POSSIAMO AIUTARTI!
Da oltre trent’anni punto di riferimento per la sovralimentazione in Italia, SAITO si è specializzata anche nella revisione dei turbo di celebri vetture del passato: Lancia Delta, Alfa 75, Maserati Biturbo, Sierra Cosworth solo per citarne alcune. In particolare per FERRARI 208 TURBO, famosa per essere stata la prima Rossa ad essere sovralimentata, abbiamo sviluppato una formidabile GIRANTE DAL PIENO in Avional. Nella revisione del turbo, ma anche semplicemente per aggiornare la sovralimentazione e l’affidabilità della vettura, consigliamo l’installazione del componente che garantisce:
– una maggior robustezza e resistenza a velocità più elevate;
– minor rischio di rottura per sgretolamento dovuto alla forza centrifuga;
– miglior rendimento grazie all’aumento delle superfici di spinta;
– maggior portata d’aria rispetto al regime rotorico;
– miglior equilibratura di base!

A questa [...]

L'articolo Aggiorna la sovralimentazione della tua Ferrari 208 Turbo! sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Sei un felice possessore di una Ferrari 208 Turbo e vorresti aggiornare o ripristinare la sovralimentazione della tua Supercar? POSSIAMO AIUTARTI!
Da oltre trent’anni punto di riferimento per la sovralimentazione in Italia, SAITO si è specializzata anche nella revisione dei turbo di celebri vetture del passato: Lancia Delta, Alfa 75, Maserati Biturbo, Sierra Cosworth solo per citarne alcune. In particolare per FERRARI 208 TURBO, famosa per essere stata la prima Rossa ad essere sovralimentata, abbiamo sviluppato una formidabile GIRANTE DAL PIENO in Avional. Nella revisione del turbo, ma anche semplicemente per aggiornare la sovralimentazione e l’affidabilità della vettura, consigliamo l’installazione del componente che garantisce:
– una maggior robustezza e resistenza a velocità più elevate;
– minor rischio di rottura per sgretolamento dovuto alla forza centrifuga;
– miglior rendimento grazie all’aumento delle superfici di spinta;
– maggior portata d’aria rispetto al regime rotorico;
– miglior equilibratura di base!

A questa pagina è possibile vedere l’elenco di tutte le giranti dal pieno disponibili.
Non trovi quello che stai cercando? Nessun problema, contattata il nostro reparto tecnico per valutare uno sviluppo del ricambio!)

 
Dati e caratteristiche girante Ferrari 208 Turbo:
▪ N. Palette Girante: 5+5
▪ Ø INGRESSO: 42,65 mm
▪ Ø ALTEZZA 4,61 mm
▪ Ø USCITA 52,5 mm
▪ Vettura: FERRARI 208 GTB/GTS 2.0L 220/254CV anno 1987-1992
▪ Codice turbo IHI: VU3, VU12B, VU13B
▪ Codici OEM turbo: NN130075, 127442, 27442

SAITO è distributore autorizzato per l’Italia turbo Mitsubishi (distributore unico autorizzato), Garrett, Borg Warner, Mahle. Vuoi revisionare il turbo della tua vettura d’epoca? I nostri tecnici sono a tua completa disposizione:
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: www.saito.it
🛒 Shop: shop.saito.it

L'articolo Aggiorna la sovralimentazione della tua Ferrari 208 Turbo! sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Nautica: le insidie di una revisione non accurata! http://www.saito.it/9235/nautica-insidie-revisione-non-accurata Tue, 17 Dec 2019 23:14:11 +0000 http://www.saito.it/?p=9235 Cerchiamo sempre di prestare massima attenzione nelle lavorazioni che svolgiamo soprattutto in ambito nautico, perchè in mare la sicurezza viene prima di tutto, anche delle prestazioni. Nei giorni scorsi ci è stato inviato un turbocompressore Holset installato in un’imbarcazione dove era stata riscontrata un’elevata temperatura dell’acqua nel circuito di raffreddamento. La turbina era stata già revisionata a luglio da un’altra azienda ed il proprietario del peschereccio ha voluto approfondire una volta per tutte la questione rivolgendosi ai nostri tecnici. Vediamo come è andata nel filmato!

SAILOG, partner commerciale SAITO, è a disposizione per ogni tipo di consulenza, anche tecnica, in merito all’acquisto di turbo nautici nuovi originali e per revisionare le turbine ammalorate ed i relativi componenti – riser di scarico, valvole, attuatori ecc…
☎ Chiama: +39 0717133171
✉ Scrivi: info@sailog.eu
💻 Website: http://www.sailog.eu
 

In mare sicurezza prima di tutto: non possiamo permetterci ad esempio la rottura di un alberino [...]

L'articolo Nautica: le insidie di una revisione non accurata! sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Cerchiamo sempre di prestare massima attenzione nelle lavorazioni che svolgiamo soprattutto in ambito nautico, perchè in mare la sicurezza viene prima di tutto, anche delle prestazioni. Nei giorni scorsi ci è stato inviato un turbocompressore Holset installato in un’imbarcazione dove era stata riscontrata un’elevata temperatura dell’acqua nel circuito di raffreddamento. La turbina era stata già revisionata a luglio da un’altra azienda ed il proprietario del peschereccio ha voluto approfondire una volta per tutte la questione rivolgendosi ai nostri tecnici. Vediamo come è andata nel filmato!

SAILOG, partner commerciale SAITO, è a disposizione per ogni tipo di consulenza, anche tecnica, in merito all’acquisto di turbo nautici nuovi originali e per revisionare le turbine ammalorate ed i relativi componenti – riser di scarico, valvole, attuatori ecc…
☎ Chiama: +39 0717133171
✉ Scrivi: info@sailog.eu
💻 Website: http://www.sailog.eu
 

In mare sicurezza prima di tutto: non possiamo permetterci ad esempio la rottura di un alberino e la conseguente fuoriuscita di olio che potrebbe andare in aspirazione mettendo il motore in una condizione di autocombustione arrivando fino al grippaggio.

La turbina Holset in questione, raffreddata ad acqua, è stata considerata subito tra i principali indiziati delle elevate temperature riscontrate nel circuito di raffreddamento. Effettivamente analizzando i quattro condotti di raffreddamento e seguendo il loro percorso verso il collettore ed il foro di uscita, abbiamo riscontrato una crepa che si è dimostra importante e soprattutto passante a seguito di una prova idraulica eseguita.

Inoltre ci è stato chiesto di effettuare una perizia sui componenti, in quanto nella revisione eseguita a luglio l’azienda che se ne è occupata ha dichiarato di aver installato componenti ed alberino nuovi. La girante compressore non è nuova, lo rileviamo dalla perdita di lucentezza dell’alluminio per via della sabbiatura, tuttavia il componente è integro. Mentre per quanto riguarda la bilanciatura del compressore abbiamo qualche perplessità, poichè oltre al segno della bilanciatura originale vediamo altri segni in più punti, come se si fosse rimediato ad un primo tentativo non riuscito bene.

Un lavoro svolto probabilmente su un banchettino dove la girante compressore viene montata con l’alberino, ralla e bronzine, una cinghia fa girare l’albero a circa 7000 giri e si effettua l’equilibratura: una metodologia non sbagliata in senso assoluto ma sicuramente superata dalle moderne apparecchiature che ci permettono di effettuare operazioni sicuramente più sofisticate. Equilibrature moderne prevedono il montaggio di tutti i componenti nel corpo centrale: l’intero gruppo viene posto nella macchina dove viene fatta passare aria in pressione e si raggiungono velocità rotoriche molto elevate. Turbo come questo nel filmato vengono portati a 60-70mila giri, mentre turbine più piccole anche 200mila giri per darvi un’idea. A questo punto lo squilibrio viene rilevato e si opera esternamente con asportazione di materiale.

Anche l’albero non è un componente nuovo perchè riporta ancora i segni dovuti alla prima rottura del turbo. Rottura che ha causato un movimento assiale dell’albero e lo sfregamento delle palette contro il paracalore. Da analisi lo troviamo fortemente grippato sul lato turbina e questo ci porta a pensare ad una problematica presente del motore, probabilmente relativa alla pompa dell’olio oppure a dello smeriglio interno rimasto durante il rifacimento del motore ed arrivato fino alla turbina. Pensiamo sia la pompa perchè ci saremmo aspettati più o meno la stessa brunitura sia sulla bronzina di aspirazione che su quella di scarico, mentre è solo quest’ultima particolarmente surriscaldata e grippata. Riteniamo quindi che il problema non sia tanto sull’olio ma relativo invece alle temperature troppo elevate raggiunte dai gas di scarico che, per fenomeno induttivo, hanno investito l’albero azzerando la viscosità dell’olio in prossimità della bronzina di scarico – N.B. il cliente ci ha confermato successivamente di problemi alla pompa dell’olio e della sua sostituzione.

Un lavoro non accurato che il cliente purtroppo ha pagato forse anche troppo. Con cifre inferiori ed un’analisi più accurata si effettuano lavori migliori che non riportano in officina il turbo. In questo settore i professionisti della pesca pagano a caro prezzo ogni giorno di mancato lavoro e non possono quindi permettersi ripetuti fermi della propria imbarcazione.

SAILOG, partner commerciale SAITO, è a disposizione per ogni tipo di consulenza, anche tecnica, in merito all’acquisto di turbo nautici nuovi originali e per revisionare le turbine ammalorate ed i relativi componenti – riser di scarico, valvole, attuatori ecc…
☎ Chiama: +39 0717133171
✉ Scrivi: info@sailog.eu
💻 Website: http://www.sailog.eu

 
 
Articolo a cura di PSGP
Permesso di ridistribuzione dei contenuti di questo sito previo accordo e comunicazione con SAITO, ripubblicando interamente l’articolo e citando la fonte ed url di pubblicazione sul sito saito.it

L'articolo Nautica: le insidie di una revisione non accurata! sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Buon Natale e Felice Anno Nuovo da SAITO http://www.saito.it/9184/buon-natale-e-felice-anno-nuovo Mon, 16 Dec 2019 00:19:11 +0000 http://www.saito.it/?p=9184 SAITO vi augura un Felice Natale ed un 2020 ricco di soddisfazioni!

Con l’occasione ricordiamo che durante il mese di dicembre i nostri uffici rimarranno aperti con i consueti orari 8.30-12.30 / 14.30-18.30.
I giorni di chiusura saranno dal 24 al 31 Dicembre 2019 e dal 1 al 6 Gennaio 2020.
Gli ordini pervenuti durante il periodo di chiusura saranno evasi in data 7 gennaio.

Per qualsiasi evenienza potete contattarci ai seguenti recapiti:
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: www.saito.it
🛒 Website: shop.saito.it

Buon Natale 2019 e Felice Anno Nuovo da SAITO

L'articolo Buon Natale e Felice Anno Nuovo da SAITO sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
SAITO vi augura un Felice Natale ed un 2020 ricco di soddisfazioni!

Con l’occasione ricordiamo che durante il mese di dicembre i nostri uffici rimarranno aperti con i consueti orari 8.30-12.30 / 14.30-18.30.
I giorni di chiusura saranno dal 24 al 31 Dicembre 2019 e dal 1 al 6 Gennaio 2020.
Gli ordini pervenuti durante il periodo di chiusura saranno evasi in data 7 gennaio.

Per qualsiasi evenienza potete contattarci ai seguenti recapiti:
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: www.saito.it
🛒 Website: shop.saito.it

Buon Natale 2019 e Felice Anno Nuovo da SAITO

L'articolo Buon Natale e Felice Anno Nuovo da SAITO sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Turbo Garrett Performance per Tractor Pulling http://www.saito.it/9031/turbo-garrett-performance-tractor-pulling-mostro-pura-potenza Wed, 20 Nov 2019 18:44:03 +0000 http://www.saito.it/?p=9031 Stamattina Stefano si è recato in azienda con un’auto alla quale è particolarmente affezionato, una Smart Roadster anno 2004, 3 cilindri 700 di cilindrata. Una vera piccola sportiva che, grazie al nostro kit SSB100R, raggiunge ben 105 cavalli. Questa potenza è resa possibile da un vero e proprio “gioiellino”, parliamo del turbina Mitsubishi TD025L, turbo che in esercizio supera i 200mila giri al minuto con un compressorino davvero performante e perfetto per vetture sotto il litro di cilindrata come la Smart Roadster. SSB100R nasceva circa 15 anni fa, in un’epoca dove il turbo era nel pieno del suo sviluppo tecnico. Con questo turbo Mitsubishi abbiamo raggiunto risultati eccezionali sul tre cilindri di produzione Mercedes: oggi la tecnologia ha fatto passi da giganti e ci permette di poter migliorare la sovralimentazione di mezzi sia con piccoli gioielli ma anche tramite veri e propri “mostri”, come la turbina che vi andiamo a presentare.

Parliamo di un turbocompressore [...]

L'articolo Turbo Garrett Performance per Tractor Pulling sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>
Stamattina Stefano si è recato in azienda con un’auto alla quale è particolarmente affezionato, una Smart Roadster anno 2004, 3 cilindri 700 di cilindrata. Una vera piccola sportiva che, grazie al nostro kit SSB100R, raggiunge ben 105 cavalli. Questa potenza è resa possibile da un vero e proprio “gioiellino”, parliamo del turbina Mitsubishi TD025L, turbo che in esercizio supera i 200mila giri al minuto con un compressorino davvero performante e perfetto per vetture sotto il litro di cilindrata come la Smart Roadster. SSB100R nasceva circa 15 anni fa, in un’epoca dove il turbo era nel pieno del suo sviluppo tecnico. Con questo turbo Mitsubishi abbiamo raggiunto risultati eccezionali sul tre cilindri di produzione Mercedes: oggi la tecnologia ha fatto passi da giganti e ci permette di poter migliorare la sovralimentazione di mezzi sia con piccoli gioielli ma anche tramite veri e propri “mostri”, come la turbina che vi andiamo a presentare.

Parliamo di un turbocompressore “Garrett Performance”, un turbo realizzato su cuscinetti con compressore ricavato da barra forgiata, un carter turbina 1.0 A/R capace di gestire elevate quantità di gas. Questo gigante permetterà di raggiungere 1000 cavalli su un motore 2 litri di un mezzo davvero particolare che prenderà parte a gare di Tractor Pulling. Noto anche come “Power Pulling” o “Truck and Tractor Pulling”, il Tractor Pulling è uno sport motoristico tipicamente Americano e Australiano (per la verità è diffuso anche in Europa nei Paesi Bassi ma rarissimo in Italia) dove un mezzo trainante, il Puller, deve trascinare un rimorchio zavorrato – detto “slitta” – per un tracciato in linea di 300 piedi (circa 100 metri) realizzato in terra battuta.

Un turbo questo Garrett Performance di notevoli dimensioni che, vicino al Mitsubishi TD025L, fa davvero impressione per la sua mole. Un pezzo davvero fantastico per chi è appassionato di motori e sovralimentazione!
 
 
SAITO è distributore autorizzato per l’Italia Mitsubishi, BorgWarner, Mahle e Garrett. Come dealer del colosso americano SAITO può offrire tutta la gamma Garrett Performance attualmente sul mercato che comprende soluzioni finalizzate al miglioramento delle performance di vetture stradali ma anche da competizione. Un ampio assortimento di turbocompressori completamente customizzabili in base alla cilindrata motore, potenza target e finalità di impiego.

Ti abbiamo incuriosito? Contatta i nostri tecnici per saperne di più!
☎ Chiama: +39 071715693
✉ Scrivi: info@saito.it
💻 Website: http://www.saito.it
🛒 E-commerce: http://shop.saito.it

 
 
Articolo a cura di PSGP
Permesso di ridistribuzione dei contenuti di questo sito previo accordo e comunicazione con SAITO, ripubblicando interamente l’articolo e citando la fonte ed url di pubblicazione sul sito saito.it

L'articolo Turbo Garrett Performance per Tractor Pulling sembra essere il primo su Saito - Turbocompressori, parti motore, tuning.

]]>