Unità di Sfiato

Il loro funzionamento ottimale salvaguardia la girante compressore.

Sei un professionista dell'aftermarket? Registrati al ns. e-commerce!

Informazioni

  • Per evitare danni alla girante compressore sono stati inseriti dei filtri e dei decantatori all’interno del circuito di ricircolo;
  • Una non accurata manutenzione di un sistema assai semplice come l’unità di sfiato può causare danni rilevanti e di consistente peso economico;
  • Uno dei motori più sensibili è il motore BMW 2 litri Turbo Diesel la cui manutenzione dell’unità di sfiato più che essere raccomandata è da ritenersi obbligatoria!

Descrizione

Il motore è un sistema di organi meccanici in movimento ed al proprio interno si generano delle pressioni dovute al dinamismo dello stesso. Queste pressioni devono essere ridotte e l’unico sistema è quello di creare uno sfiato verso l’esterno. Purtroppo però i fumi provenienti dal motore sono cancerogeni perché contengono residui della combustione e molecole d’olio. Un motore nuovo avrà poca pressione in coppa perché sarà ottima la tenuta fra pistoni e cilindri in quanto garantita da fasce elastiche nuove e non usurate. Con il tempo e l’utilizzo la tenuta dei cilindri si ridurrà facendo trafilare una maggior pressione all’interno del motore e creando quindi una maggior quantità di gas. Per ridurre l’inquinamento questi fumi vengono ricircolati verso l’aspirazione del motore ovvero fra filtro dell’aria e compressore così da bruciare tutte le molecole inquinanti.

Per evitare danni alla girante compressore sono stati inseriti dei filtri e dei decantatori all’interno del circuito di ricircolo in modo da evitare che delle goccioline d’olio possano investire in modo diretto le palette del compressore. Se non si effettua la manutenzione di questi filtri, chiamati unità di sfiato, il passaggio si ostruisce parzialmente creando il negativo effetto dell’aumento della pressione nella coppa motore. Tale aumento innesca un processo negativo dove la pressione che si viene a generare invade la camera nella quale ruotano le bronzine del turbo creando la condizione di trafilamento dell’olio dall’interno del turbo verso l’esterno passando fra le fasce elastiche di tenuta del turbo stesso sia lato compressore che turbina. L’olio che trafila dal compressore è combustibile e quindi il normale rapporto stechiometrico viene alterato con conseguente aumento della temperatura in camera di scoppio e maggior produzione di particolato (polvere nera). In queste condizioni il turbo inizia a soffrire perché il particolato si deposita sulla girante turbina, alterandone la bilanciatura e sulle superfici del geometria variabile rendendone meno fluido il movimento. Ovviamente sui motori moderni equipaggiati con catalizzatori o Filtri Anti Particolato (FAP) l’eccesso di polveri dovute a particelle incombuste porta all’occlusione del sistema di scarico con conseguente rottura del turbo a causa dell’aumento incontrollato delle temperature dei gas e dell’aumento della spinta assiale del rotore turbina.

In poche parole possiamo asserire che una non accurata manutenzione di un sistema assai semplice come l’unità di sfiato può causare danni rilevanti e di consistente peso economico. Uno dei motori più sensibili a questo processo distruttivo è il motore BMW 2 litri turbo Diesel la cui manutenzione dell’unità di sfiato più che essere raccomandata è da ritenersi obbligatoria.

Le unità di sfiato per i motori BMW sono disponibili presso SAITO! Contatta il ns. ufficio commerciale per maggiori informazioni ed ordinazioni.
 
 

crossreference: codici costruttore turbo, codici OEM, applicazioni

APPLICAZIONE CODICE ORIGINALE CODICE TURBO CORRISPONDENTE CODICE SAITO
BMW 11127791552 700447-7 USBMW001
BMW 11127799224 708366-1  717478-1  731877-18  740911-1  741785-1  750431-9  750952-4  762965-17  49135-05670  49135-05720 USBMW002
BMW 11127799225 750080-1 USBMW003
BMW 11127794597 758351-2  758352-2  758353-4  765985-10 USBMW004
BMW 11127794175 5439-988-0045  USBMW005
Back to top