Catalizzatori

La loro occlusione è una delle principali cause di rottura del turbo!

Catalizzatori

La loro occlusione è una delle principali cause di rottura del turbo!
  • 1 marzo 2016
  • Not categorized
  • Pubblicato da
  • Commenti disabilitati su Catalizzatori
Catalizzatori | SAITO
ATTUALMENTE E’ IN CORSO UNA PROMOZIONE SU DIVERSI CODICI FAP E CATALIZZATORI!
http://www.saito.it/5332/offerta-sostituzione-vincente-fap-catalizzatore-turbo

 
La corsa nella ricerca di tecnologie valide per la riduzione del livello d’inquinamento dei motori ciclo Otto e Diesel ha portato allo realizzazione di sistemi adibiti alla distruzione purtroppo solo parziale delle particelle incombuste emesse dal motore a seguito della combustione. Nei motori Diesel parte dell’incombusto viene immesso nell’atmosfera sotto forma di polveri estremamente sottili e nocive mentre nei motori a benzina l’incombusto è praticamente invisibile e non genera polveri ma è ovviamente anche in questo caso assai dannoso. Il primo sistema di post trattamento dei gas è stato il catalizzatore, ovvero un alveare realizzato in materiali diversi inserito nel primo tratto di scarico al quale è stata demandata l’operazione di bruciatura dei gas incombusti. La sua forma ed il materiale con il quale è realizzato consente un aumento delle temperature tale da permettere la combustione delle particelle presenti nei

Unità di Sfiato

Il loro funzionamento ottimale salvaguardia la girante compressore.
Unità di sfiato | SAITO

Il motore è un sistema di organi meccanici in movimento ed al proprio interno si generano delle pressioni dovute al dinamismo dello stesso. Queste pressioni devono essere ridotte e l’unico sistema è quello di creare uno sfiato verso l’esterno. Purtroppo però i fumi provenienti dal motore sono cancerogeni perché contengono residui della combustione e molecole d’olio. Un motore nuovo avrà poca pressione in coppa perché sarà ottima la tenuta fra pistoni e cilindri in quanto garantita da fasce elastiche nuove e non usurate. Con il tempo e l’utilizzo la tenuta dei cilindri si ridurrà facendo trafilare una maggior pressione all’interno del motore e creando quindi una maggior quantità di gas. Per ridurre l’inquinamento questi fumi vengono ricircolati verso l’aspirazione del motore ovvero fra filtro dell’aria e compressore così da bruciare tutte le molecole inquinanti.

Per evitare danni alla girante compressore sono stati inseriti dei filtri e dei decantatori all’interno del circuito di ricircolo in modo

Tubi di Mandata Olio

Cambialo ogni volta che sostituisci il turbocompressore!
  • 9 gennaio 2016
  • Not categorized
  • Pubblicato da
  • Commenti disabilitati su Tubi di Mandata Olio
Tubi mandata olio | SAITO

Ogni volta che si rende necessario cambiare il turbocompressore, è opportuno analizzare e prendere in considerazione la sostituzione di tutti i componenti ad esso vicini e che segnano la vita del turbo stesso. Il tubo di mandata olio è uno di questi, l’organo preposto a portare al turbo la lubrificazione necessaria a non grippare e che purtroppo, molte volte, viene sottovalutato dagli addetti ai lavori. Infatti l’otturazione del tubo di mandata olio, specialmente su alcuni modelli che soffrono particolarmente di questo difetto, rappresenta una delle prime causa di rottura del turbo stesso. Si consiglia fortemente di cambiare il tubo di mandata olio quando si sostituisce il turbocompressore.
 
 

table { border: 1px solid #000!important; width:100%; } tr { font-size:10px; } td { font-size:10px; border: 1px solid #f0f0f0; padding:3px; } crossreference: codici costruttore turbo, codici OEM, applicazioni CODICE TURBO CODICE OE APPLICAZIONE 762965 7794020  7794021 7794022 Bmw 520d, X3  Cilindrata 2.0 Lt.  Anno

Filtri Antiparticolato (FAP)

L'ostruzione dei FAP è una delle maggiori cause di rottura del turbo!
  • 28 ottobre 2015
  • Not categorized
  • Pubblicato da
  • Commenti disabilitati su Filtri Antiparticolato (FAP)
Filtri Antiparticolato (fap) | SAITO
ATTUALMENTE E’ IN CORSO UNA PROMOZIONE SU DIVERSI CODICI FAP E CATALIZZATORI!
http://www.saito.it/5332/offerta-sostituzione-vincente-fap-catalizzatore-turbo

 
La grande corsa nella ricerca di tecnologie valide per la riduzione del livello d’inquinamento dei motori a ciclo Diesel e ciclo Otto ha portato allo sviluppo di sistemi adibiti alla distruzione, purtroppo solo parziale, delle particelle incombuste emesse dal motore a seguito della combustione. Nei motori Diesel parte dell’incombusto viene immesso nell’atmosfera sotto forma di polveri estremamente sottili e nocive, mentre nei motori a benzina l’incombusto è praticamente invisibile e non genera polveri, ma è anche in questo caso dannoso.

Dopo il catalizzatore sono stati realizzati i FAP o DPF, un sistema che viene montato assieme ai catalizzatori allo scopo di incamerare le polveri in determinate situazioni, per poi liberarle e bruciarle successivamente quando il motore si trova nelle condizioni termiche idonee. Questi sistemi hanno dato buoni risultati, ma hanno mostrato anche importanti negatività dovute al loro imbrattamento ed occlusione

    Back to top
    NON HAI TROVATO
    QUELLO CHE STAI CERCANDO
    OPPURE NECESSITI
    MAGGIORI INFORMAZIONI?

    CONTATTACI AI SEGUENTI RECAPITI:
    +39 071715693
    info@saito.it

    VISITA IL NOSTRO SHOP ONLINE:
    shop.saito.it